Pastore Svizzero Bianco

BERGER BLANC SUISSE / WHITE SWISS SHEPHERD DOG / WEISSER SCHWEIZER SCHÄFERHUND / PASTOR BLANCO SUIZO

Lupita - Sunny Lady od Bijelih Anđela

Qualche “pillola” per cercare di sintetizzare le molte informazioni reperibili in rete sulle razze canine e che purtroppo non di rado sono frutto più di luoghi comuni e leggende metropolitane che di reali peculiarità della razza (sempre intesa come media perché i soggetti singoli possono anche differire non poco).

  • È un cane lupo? Un Husky? Un volpino incrociato?

NO ovviamente, ma queste e altre simpatiche definizioni ci vengono rivolte non così raramente come si pensa (basta una passeggiata per rendersi conto). Ciò dimostra che la razza non è ancora molto conosciuta, ma che probabilmente attrae visto che tanti vi si avvicinano.
In origine è un pastore tedesco, ma non essendo ammesso in tale razza il colore bianco, nel tempo la selezione ha portato al riconoscimento in ambito FCI/ENCI del pastore svizzero bianco che presenta due varietà: pelo lungo e pelo corto.

  • È un cane da famiglia?

Tutti i cani possono vivere in famiglia, lo ripetiamo sempre, ma con le opportune considerazioni e valutazioni caso per caso.
Il pastore svizzero bianco generalmente è una razza davvero indicata per una serena convivenza domestica in quanto solitamente molto docile e di gestione non problematica anche per chi non ha particolare esperienza. Le maggiori soddisfazioni possono chiaramente derivare da un impegno costante nella valorizzazione delle sue doti.

  • È un cane robusto?

Vi sono alcune patologie attualmente riconducibili alla razza e chi alleva con passione e rispetto per l’animale effettua regolarmente i controlli minimi necessari prima di effettuare accoppiamenti.
Tra questi le radiografie ufficiali per le displasie delle anche e dei gomiti, i test genetici per la mielopatia degenerativa (MD) e per la Multi drug resistance (MDR1).
Essendo una razza di recente riconoscimento e dunque di limitata diffusione (benchè in europa sia già da tempo molto più allevato che in Italia) , si notano attenzioni variabili nelle varie nazioni ad alcuni particolari piuttosto che ad altri.
Il mantello non necessita di molte cure se non spazzolate soprattutto nel periodo della muta (in particolare per il pelo lungo), trattamenti antiparassitari e prevenzioni al pari di tutti gli altri cani.

  • Vive da solo?

Il cane è un animale sociale, non ama molto la solitudine e poche razze fanno eccezione. Generalmente anche il pastore svizzero bianco al pari di altre razze, ha bisogno di graduale abitudine ai periodi (si presume poche ore) in cui resterà da solo.
Sconsigliato per chi vuole il cane da tenere solo in giardino perché molto socievole e desideroso solitamente di contatto fisico coi padroni (attenzione a divani e letti perché li ama oltremodo).
Per tale carattere è dunque consigliato per chi vuole il cane dentro casa col branco-famiglia.

  • Richiede molto movimento?

È un cane che può avere attitudini sportive (è pur sempre un cane da pastore come origine) pertanto potrebbe fare quotidianamente parecchio moto, ma sempre in proporzione alla crescita ovvero cuccioli e cuccioloni è bene non sforzarli (consiglio valido per tutte le razze, grandi e giganti in particolare) bensì socializzarli senza sottoporli ad attività eccessive.
Bene dunque le passeggiate quotidiane, in cui ci si potrà stupire di come con poca fatica possa imparare degli esercizi di obbedienza.

  • È un cane da guardia?

Chi ha come primaria necessità un cane guardiano probabilmente dovrebbe orientarsi verso altre razze. È comunque un cane che può svolgere anche tale compito molto dipendendo dall’indole e dalle doti del soggetto.
L’aspetto fisico, essendo un cane di mole grande, molto spesso funge già da deterrente per i malintenzionati anche se, come dimostrato da studi di alcuni decenni orsono su altre razze, il colore bianco è più accattivante e meno preoccupante dei colori scuri.

  • È indicato per addestramento/attività sportive?

Vi sono soggetti che si cimentano coi loro compagni umani in più discipline. In particolare in alcuni Paesi europei viene praticata la Utilità e Difesa (IPO).
L’addestrabilità è solitamente elevata e la capacità di apprendimento notevole. I risultati cui può mirare sono proporzionati alle doti del soggetto e alla qualità dell’addestramento.
È un cane socievole e docile, ma dalla tempra solitamente non dura, il che lo rende ottimo in famiglia e disponibile ad attività ludico/sportive col padrone che voglia impegnarsi anche a livello sociale e agonistico.

  • Ho uno o più bambini, è un problema?

NO, non è un problema purchè si osservino le regole fondamentali per tutti i cani: insegnare ai bambini il rispetto e la modalità di relazione col cucciolo e viceversa.
Si sconsiglia in ogni caso, PSB o altre razze e non razze, di lasciare i bambini incustoditi soli coi cani.